Comune di Sorrento (NA)

Premio Caruso 2012

..
Multilingua
mercoledì 24 maggio 2017
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Seguici tramite feed RSS
..
Home Page » Vivere la città » Il premio Caruso » Premio Caruso 2012
Premio Caruso 2012
..

Premio Caruso

Sabato 28 e Domenica 29 luglio lo spettacolo sarà trasmesso in tutto il mondo da Rai International e in replica Domenica 5 agosto su Raiuno alle ore 14.00

---

Premio Caruso

Sabato 14 Luglio 2012
prima serata RAIUNO, ore 21.10
SORRENTO – MARINA GRANDE
registrato il 5 luglio a Marina Grande


un progetto di
VITTORIA CAPPELLI

un programma di
ALESSANDRO BUCCINI, SALVO GUERCIO, MARCO PANTALEO, MVULA SUNGANI
direzione musicale: VINCE TEMPERA
coreografie: MVULA SUNGANI
scenografia: MARCO CALZAVARA
costumi: GIUSEPPE TRAMONTANO
direttore della fotografia: SANDRO CAROTENUTO

regia: ROBERTO CROCE

con: FIORELLA MANNOIA, NOA, SAMUELE BERSANI, TOSCA, SORELLE MARINETTI, STADIO, SOLIS STRING QUARTET, LE RIVOLTELLE, PIERDAVIDE CARONE,
CHIARA CIVELLO, GIANLUCA TERRANOVA, MANUELA VILLA, EMANUELA BIANCHINI,
COMPAGNIA MVULA SUNGANI e i ballerini di tango CLAUDIO e ARMANDA DI STAZIO, ORCHESTRA UNIVERSALE ITALIANA


e con PAOLA SALUZZI e LUCA WARD


PREMIO CARUSO 2012: TONY RENIS

CARUSO-BUTI-DALLA
le Tre Voci Nobili amiche di Sorrento
nella Serata Evento che premia Tony Renis
Una Notte per Caruso
da Marina Grande di Sorrento su Raiuno, sabato 14 luglio ore 21.10
Da Marina Grande di Sorrento Una notte per Caruso torna sabato 14 luglio in prima serata su Raiuno, per la regia di Roberto Croce. Un racconto di parole, musica e danza per uno spettacolo, prodotto dalla Vittoria Cappelli srl, che celebra la canzone italiana nel mondo e tre delle sue voci: Enrico Caruso, Carlo Buti e Lucio Dalla. Tre artisti che hanno conquistato le platee internazionali con la loro musica e che hanno avuto un forte legame artistico con la città di Sorrento.

Premio Caruso a Tony Renis
Sono come Bartali e Coppi: con loro in gara non c’è margine per terzi, non c’è primo non c’è secondo, una volta l’uno una volta l’altro, sono soltanto loro ad alternarsi nella conquista della maglia rosa. Bartali è Volare (Nel Blu Dipinto di Blu) di Domenico Modugno e Franco Migliacci, classe 1958; Coppi è Quando Quando Quando di Tony Renis e Alberto Testa, classe 1962. Da oltre mezzo secolo sono le due canzoni italiane più eseguite nel mondo, per entrambe migliaia di versioni, di reinterpretazioni illustri, un mare di popolarità e di royalties. E sono proprio i proventi dei diritti d’autore che di volta in volta, di anno in anno, consentono di stabilire quale delle due usufruisca nell’arco temporale della maggior celebrità. In testa è stata Volare con le cover di Dean Martin, Al Martino, Barry White, David Bowie, la rivoluzionaria versione dei Gipsy King del 1989; in testa è stata Quando Quando Quando grazie a Pat Boone, Engelbert Humperdinck , la versione Disco Quando di Vince Tempera del 1976 e lo è oggi con le recenti cover di Michael Bublé e di Fergie e Will.i.am per la colonna sonora del film Nine. A festeggiare l’attuale maglia rosa di Tony Renis-Coppi sarà sportivamente lo stesso Franco Migliacci-Bartali, invitato dal sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo a presenziare sul palco di Marina Grande alla consegna del Premio Caruso 2012, destinato proprio all’autore ed esecutore originale di Quando Quando Quando.

Le tre Voci Nobili amiche di Sorrento
La prima è quella di Enrico Caruso, ambasciatore nel mondo della musica italiana, non soltanto lirica. Fu il primo a incidere e a conquistare il mercato discografico mondiale. Dopo di lui, altre voci italiane affascinarono le platee internazionali, su tutte quella di Carlo Buti, capostipite del cantar melodico, modello di tutti i nostri più grandi interpreti del genere: da Claudio Villa a Giorgio Consolini, da Luciano Tajoli a Narciso Parigi. Carlo Buti (1902-1963), primo cantante della RAI (all’epoca EIAR) sarà la seconda delle Voci Nobili celebrate nella serata evento. Nel titolo di ben cinque brani del suo repertorio compare il nome della città che ospita la manifestazione: uno di questi brani, Sorrento, fu scritto nel 1934 dal grande Totò (Antonio De Curtis) assieme a Ernesto Murolo, padre di Roberto. La terza Voce Nobile legata e ricordata nella notte di Sorrento, è quella di Lucio Dalla autore e interprete della splendida Caruso, composta nella stanza dell’albergo sorrentino, in cui il grande tenore trascorse gli ultimi giorni della sua esistenza.
Se si considera poi che l’abitazione italiana di Enrico Caruso, Villa Bellosguardo, sita a Lastra a Signa sulle colline fiorentine, è limitrofa alla residenza di Carlo Buti, il cerchio si chiude. Ecco spiegato perché la sera di sabato 14 luglio Una Notte per Caruso designerà l’evento nell’evento: il gemellaggio artistico tra i Comuni di Sorrento e Lastra a Signa.

Il cast
Il filo narrativo dello spettacolo sarà affidato a una coppia ormai consolidata a Sorrento: Paola Saluzzi e l’attore e doppiatore Luca Ward. Sul palcoscenico costruito sul mare, con uno spettacolare impianto multimediale a fare da sfondo ideato dallo scenografo Marco Calzavara, si alterneranno artisti italiani molto amati dal pubblico che si cimenteranno in un repertorio di canzoni italiane che hanno appassionato milioni di ascoltatori. Come Fiorella Mannoia, che proporrà una sua interpretazione di uno dei motivi più famosi di Lucio Dalla Piazza Grande, Samuele Bersani che per la prima volta canterà in televisione Canzone, brano scritto a quattro mani con il cantautore bolognese scomparso di recente, e gli Stadio, storici collaboratori di Dalla e insieme autori di grandi successi come Grande figlio di puttana che eseguiranno unitamente a L’ultima Luna. Altri grandi successi rivivranno nelle interpretazioni dei numerosi ospiti: Noa e il Solis String Quartet con il loro repertorio di classici della canzone napoletana tra cui Torna a Surriento, il brano più amato da Enrico Caruso; Tosca, le Sorelle Marinetti e Le Rivoltelle con i loro rispettivi omaggi a Carlo Buti da Dove sta Zazà a Bambina innamorata, Non dimenticare le mie parole, Fiorin Fiorello e Vivere; Manuela Villa che tra l’altro eseguirà la celebre romanza di Ruggero Leoncavallo Mattinata, di cui Caruso fu il primo interprete; Pierdavide Carone con la delicata Nanì, canzone presentata con Dalla all’ultimo Festival di Sanremo; la cantautrice Chiara Civello, anche lei sul palco della scorsa edizione di Sanremo e qui alle prese con Meglio stasera, storico brano scritto da Franco Migliacci con il compositore Henry Mancini, interpretato nella versione inglese da innumerevoli artisti, ultimo in ordine di tempo Michael Bublé.
Si potranno ascoltare curiosi esperimenti musicali come l’incontro tra il tenore Gianluca Terranova e Gaetano Curreri: insieme proporranno una inedita versione di Caruso di Dalla. Con il soprano Sabrina Picci, poi Terranova eseguirà Con te partirò/Time to Say Goodbye, il più recente dei successi italiani da esportazione.
La direzione musicale e gli arrangiamenti sono affidati al maestro Vince Tempera che guiderà per l’occasione l’Orchestra Universale Italiana. I quadri coreografici originali del programma sono ideati e realizzati dal coreografo italo-africano Mvula Sungani. A interpretarli, l’elegante e rigorosa prima ballerina internazionale Emanuela Bianchini accompagnata da Emanuele Pironti, dalla straordinaria coppia di ballerini di tango formata da Claudio e Armanda Di Stazio e dagli artisti della Compagnia Mvula Sungani, che il pubblico ha già avuto modo di apprezzare per aver danzato nei maggiori teatri europei, e per la sua partecipazione a molti programmi televisivi, tra cui il Concerto di Capodanno dalla Fenice di Venezia trasmesso in mondovisione e Mettiamoci all’Opera (Rai1). I costumi dei balletti e di tutti i momenti di spettacolo sono realizzati da Giuseppe Tramontano, noto designer che ha firmato gli abiti di scena di numerose produzioni cinematografiche, teatrali e televisive.

 

Conferenza stampa di presentazione di Una Notte per Caruso, Premio Caruso 2012

 conferenza stampa
Giovedì 28 Giugno 2012, alle ore 11, presso la Sala degli Arazzi della sede Rai di viale Mazzini, a Roma, si terrà la conferenza stampa di presentazione del Premio Caruso 2012.
RaiUno ricorda Carlo Buti a 120 anni dalla nascita all’interno del programma Una Notte per Caruso, in onda sabato 14 luglio alle 21,10, e celebra la canzone italiana nel mondo e gli artisti che hanno conquistato con la loro musica le platee internazionali. Nel cast tanti artisti molto amati dal pubblico, che si cimenteranno, anche con inediti duetti, in un repertorio di canzoni italiane che hanno appassionato milioni di ascoltatori.
Saranno presenti all'incontro con i giornalisti, Mauro Mazza, direttore RaiUno, Michele Bovi, capostruttura RaiUno, Giuseppe Cuomo, sindaco di Sorrento, Vittoria Cappelli produttore di Una notte per Caruso, Paola Saluzzi e Luca Ward, conduttori di Una notte per Caruso.

-----

Spot del Premio Caruso 2012: http://www.youtube.com/watch?v=QCVVcVlGOhQ

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Sorrento (NA) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it