Comune di Sorrento (NA)

BANDO DI CONCORSO Per la concessione dei contributi integrativi ai canoni di locazione di cui all'art. 11 legge 431/98 - annualità 2014

..
Multilingua
domenica 23 aprile 2017
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Seguici tramite feed RSS
..
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
Notizie dal Comune
..
BANDO DI CONCORSO Per la concessione dei contributi integrativi ai canoni di locazione di cui all'art. 11 legge 431/98 - annualità 2014
26-01-2015

E’ indetto un bando di concorso per la concessione dei contributi integrativi ai canoni di locazione per l’anno 2014 in favore dei cittadini residenti che siano titolari di contratti ad uso abitativo, regolarmente registrati, relativi ad immobili che non siano di edilizia residenziale pubblica.


1. PREMESSA
Il contributo previsto dall’art. 11 della L. 431/98 non può essere cumulato con contributi erogati da altri Enti per la stessa finalità e con le stesse modalità ad eccezione dei finanziamenti previsti dal Bando Regionale per le misure anticrisi di cui al DD 189 del 22/05/2009. In tal caso il totale delle agevolazioni non potrà, comunque, superare l’importo del canone anno 2014.

2. RISORSE
Le risorse disponibili per la concessione dei contributi saranno ripartite dalla Giunta Regionale e comunicati con successiva nota.
Si precisa che i benefici verranno erogati solo ed esclusivamente se la Regione Campania comunicherà la concessione della necessaria provvista finanziaria, e successivamente quando i fondi saranno trasferiti al Comune.

3. REQUISITI CONDIZIONI
Per beneficiare del contributo devono ricorrere le seguenti condizioni, alla data della pubblicazione del presente bando, pena la non ammissione al concorso:
a. avere, con riferimento all’anno 2014, unitamente al proprio nucleo familiare, i requisiti previsti dall’art. 2, lettere a,b,c,d, e ed f, della Legge Regionale Campania 2 luglio 1997, n. 18, per l’accesso all’edilizia residenziale pubblica (in caso di trasferimento in altro comune, il requisito delle residenza va posseduto con riferimento al periodo coperto dal contributo);
b. essere titolare per l’anno 2014, di un contratto di locazione per uso abitativo, regolarmente registrato (in regola con il pagamento dell’imposta di bollo), relativo ad un immobile non di edilizia residenziale pubblica;
c. certificazione ISEE-ISE con protocollo INPS anno 2014 – riferimento redditi anno 2013;
d. non aver beneficiato di contributi da parte di altri enti per la stessa finalità e modalità;
e. ai sensi della legge 6 agosto 2008, n.133 di conversione del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 1112, art. 11 comma 13 sono ammissibili al contributo: gli stranieri titolari della carta di soggiorno o di permesso di soggiorno almeno biennale ed esercitanti una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo (Artt. 5,9 e 40 D.lgs. 289/98 così come modificati dalla legge 189/2002 e smi); Residenti da almeno 10 anni nel territorio nazionale ovvero da almeno 5 anni nella Regione Campania (L. 133/2008);

4. FASCE
Per beneficiare del contributo, ad esclusione dei partecipanti senza fonte di reddito, deve inoltre sussistere almeno uno dei seguenti requisiti:
a. FASCIA A (a cui è destinata la somma pari al 70% delle risorse disponibili)
- Per l’anno 2014 – riferimento redditi anno 2013 – valore ISE non superiore a Euro 12.881,18, rispetto al quale l’incidenza del canone, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE risulti non inferiore al 14%;
b. FASCIA B (a cui è destinata la somma pari al 30% delle risorse disponibili)
- Avere, unitamente al proprio nucleo familiare, un valore ISE, per l’anno 2014 – riferimento redditi anno 2013 – non superiore a Euro 18.000,00, rispetto al quale l’incidenza del canone, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE risulti non inferiore al 24%;

5. DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO
Il contributo economico sarà determinato e calcolato sulla base dell’incidenza del canone annuo, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE calcolato ai sensi del D. Lgs. 109/98 e successive modificazioni ed integrazioni come segue:
FASCIA A l’incidenza del canone sul reddito va ricondotta fino al 14% ed il contributo da assegnare non potrà essere superiore a euro 2.000,00;
FASCIA B l’incidenza del canone sul reddito va ricondotta fino al 24% ed il contributo da assegnare non potrà essere superiore a euro 1.800,00.
Al fine, di soddisfare una platea più vasta di beneficiari, l’Amministrazione si riserva la possibilità di erogare ai soggetti utilmente collocati in graduatoria il 50% del contributo spettante.

6. SELEZIONE DEI BENEFICIARI E PRIORITA’ E GESTIONE DEL BANDO
La selezione dei beneficiari avverrà mediante la formulazione di due distinte graduatorie, una per la fascia “A” ed una per la fascia “B”, in funzione di un coefficiente derivante dal rapporto tra canone, al netto degli oneri accessori, e valore ISEE relativo all’anno 2014.
A parità di punteggio sarà data priorità ai concorrenti in base alle seguenti condizioni:
1. Soggetti nei confronti dei quali risulti emesso provvedimento di rilascio dell’abitazione e che abbiano proceduto a stipulare un nuovo contratto di locazione ad uso abitativo con le modalità previste dalla legge n.431 del 9 dicembre 1998;
2. Nuclei familiari, senza fonte di reddito;
3. Percettori di solo redditi derivanti da pensione;
4. Ultrasessantacinquenni;
5. Famiglie monoparentali;
6. Presenza all’interno dei nuclei di soggetti diversamente abili;
7. Numero componenti del nucleo familiare
Che verrà destinata una percentuale delle risorse a diposizione pari almeno al 70% per la fascia A ed è utilizzata la restante quota per la fascia B che comunque non può scendere al di sotto del 30%.
La selezione dei beneficiari avverrà mediante la formulazione di una graduatoria in funzione di un coefficiente derivante dal rapporto tra canone e valore ISEE dell’anno in corso.
Per l’esame delle istanze ed la predisposizione della graduatoria si individua una commissione tecnica, così composta: Antonino GIAMMARINO: Dirigente dell’ufficio U.R.P., Ida RUSSO: Referente Ufficio U.R.P.
In esecuzione al bando si procederà nel seguente modo:
- ricognizione delle buste arrivate entro i termini ed apertura delle stesse
- stesura della graduatoria provvisoria
- eventuale comunicazione ai richiedenti del contributo di rettifiche per le istanze incomplete, e richiesta di integrazione di documenti, con la precisazione che gli atti richiesti devo pervenire all’ufficio U.R.P. entro 15 giorni dall’invio della lettera, pena l’esclusione del beneficio.
- dopo l’integrazione della documentazione richiesta l’ufficio U.R.P. provvederà a redigere una graduatoria definitiva da rendere pubblica
- verrà inviato ad ogni richiedente comunicazione dell’avvenuta concessione del beneficio e nel caso contrario le motivazioni dell’esclusione
- dopo l’avvenuta ricezione dei soldi stanziati dalla Regione Campania per il fondo di locazione anno 2014 verrà inviata comunicazione ai richiedenti aventi diritto collocati in graduatoria se c’è oppure no copertura finanziaria
- si precisa che per quanto previsto dal bando si invieranno gli elenchi degli aventi diritto al contributo alla Guardia di Finanza competente per il territorio, per i controlli previsti dalle leggi vigenti.

7. MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Le domande di partecipazione degli aspiranti beneficiari, debitamente compilate e sottoscritte, devono essere presentate utilizzando l’apposito modulo predisposto dal Comune scaricabile dal sito ufficiale del Comune di Sorrento (www.comune.sorrento.na.it) o da ritirare presso l’Ufficio U.R.P. sito in Piazza Sant’Antonino, 14 – primo piano - stanza 11, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 11.30.
Le istanze devono essere spedite, insieme alla documentazione di cui al successivo punto 8) in busta chiusa specificando il mittente,a mezzo raccomandata AR con la seguente dicitura: “Bando di concorso per la concessione dei contributi integrativi ai canoni di locazione di cui all’art. 11 legge 431/98 – annualità 2014”, entro il 27 febbraio 2015 (farà fede la data del timbro postale), pena l’esclusione.
Per la sottoscrizione delle domande di partecipazione i concorrenti potranno avvalersi delle disposizioni previste dal D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.

8. DOCUMENTAZIONE
Alla domanda di partecipazione deve essere allegata la seguente documentazione, pena l’esclusione:
- fotocopia fronte retro di un documento di riconoscimento di chi produce la domanda
- dichiarazione resa e sottoscritta dal concorrente, ai sensi del D.P.R. 445/2000, per il possesso, unitamente al proprio nucleo familiare, dei requisiti previsti dall’art. 2, lettere a,b,c,d,e ed f della legge regionale 2 luglio 1997, n.18;
- copia del contratto di locazione regolarmente registrato;
- copia della ricevuta di pagamento con marca da bollo o bonifico bancario o vaglia postale attestante l’avvenuto pagamento del canone di locazione relativo alle mensilità dell’anno 2014 (da gennaio a dicembre);
- ricevuta di versamento della tassa di registrazione mod. F23 o copia della raccomandata con cui il locatore comunica all’inquilino di aver aderito alla cedolare secca a meno che nel contratto di locazione sia espressamente disposta la rinuncia agli aggiornamenti del canone;
- attestazione ISEE-ISE per l’anno 2014 con protocollo INPS – riferimento redditi anno 2013
- copia della carta di soggiorno o permesso di soggiorno almeno biennale e certificazione attestante una regolare attività di lavoro subordinato o autonomo(artt.5,9 e 40 D.lgs.289/98 cosi come modificati dalla L.189/2002 smi);
- dichiarazione conforme a quanto previsto nel bando di concorso per i partecipanti che si ritrovano nella condizione di sfrattati.
- autocertificazione circa la fonte di sostentamento per se e per tutti i componenti maggiorenni del proprio nucleo familiare, prevista dal bando di concorso, qualora il richiedente sia soggetto senza fonte di reddito (ISEE 0).
- Fotocopia del codice IBAN per conti correnti bancari e postali (si precisa che non è valido l’IBAN del libretto postale)
- i richiedenti che intendono ottenere la priorità di cui al punto 6) – lettera 6 del presente bando, devono produrre documentazione attestante lo stato d’invalidità superiore al 66% di uno o più componenti il nucleo familiare.

9. CASI PARTICOLARI
a. In caso di decesso del beneficiario, il contributo con riferimento al periodo di residenza del beneficiario nell’immobile e sulla base delle ricevute attestanti l’avvenuto pagamento dei canoni di affitto, regolarmente presentate, è assegnato agli eredi, individuati in base alla disciplina civilistica, in possesso di opportuna certificazione da presentare al Comune.
b. Nel caso in cui il soggetto richiedente abbia trasferito la propria residenza in un altro alloggio nello stesso Comune, il contributo viene assegnato solo dopo aver verificato il mantenimento dei requisiti di ammissibilità della domanda. Questo requisito viene valutato tenuto conto della somma dei canoni riferiti ai diversi alloggi rispetto all’ISE. L’entità del contributo non può, in ogni caso, superare il valore stimato per la collocazione in graduatoria.
c. In caso di trasferimento in altro Comune, sarà possibile assegnare solo la quota di contributo spettante in relazione ai mesi di residenza nell’alloggio a cui si riferisce la domanda.

10. AUTOCERTIFICAZIONE, CONTROLLI E SANZIONI

L’Amministratore eseguirà controlli sui dati contenuti nelle autocertificazioni, in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate e altri uffici pubblici competenti. Inoltre l’Amministrazione invierà gli elenchi degli aventi diritto al contributo alla Guardia di Finanza competente per territorio, per i controlli previsti dalle leggi vigenti.
Tutti i dati comunicati dai richiedenti saranno trattati ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.
Qualora dal controllo emerga che il contenuto delle autodichiarazioni non sia vero o che i documenti presentati siano falsi, al dichiarante non verrà concesso il contributo e sarà denunciato alle Autorità competenti e sottoposto a sanzioni penali (art. 76 del D.P.R. n. 455/2000). L’Amministratore Comunale provvederà a recuperare le somme indebitamente percepite, gravate degli interessi legali. Nel caso in cui venissero meno, per qualsiasi motivo, le condizioni per l’ottenimento del contributo, l’Amministratore provvederà a revocare il contributo stesso.
La graduatoria sarà pubblicata sul sito internet del Comune di Sorrento e inviata alla Regione Campania per la ripartizione dei contributi.
Per il relativo modello di partecipazione al bando, i cittadini possono rivolgersi presso l’ufficio U.R.P. del Comune, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 oppure contattare il numero 081.5335244, il responsabile del procedimento è il Dr. Antonino GIAMMARINO.
Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente bando, si fa riferimento alla legge 431/98 e D.D. n. 301 del 6/2/2008 e smi.
 

 


Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

23-11-2016 -
Venerdì 25 novembre, dalle ore 10 alle 14, in piazza Tasso, stazionerà il Camper Donna, l’unità mobile di senologia dell'Alts, l’Associazione per la lotta ai tumori del ....
22-04-2016 -
La giunta comunale di Sorrento ha deliberato l’assegnazione di contributi integrativi ai canoni di locazione, a carico dell’erario comunale, a 40 famiglie che hanno partecipato all’ultimo ....
15-12-2015 -
Il Comune di Sorrento sta provvedendo in questi giorni ad assegnare i contributi a sostegno dei canoni di locazione, a favore di famiglie disagiate residenti. Sono 53 i beneficiari, per un totale di 59mila ....
02-04-2015 -
Sorrento. Nuovi contributi integrativi ai canoni di locazione La giunta comunale di Sorrento ha approvato, nella seduta di ieri, l’assegnazione di 500 euro a 33 dei 77 cittadini beneficiari del ....
14-01-2015 -
Sono stati approvati i criteri per l’assegnazione di 10 borse di studio di 200 euro cadauna, da erogare a favore degli alunni della scuola primaria e media inferiore di Sorrento, appartenenti a famiglie ....
10-12-2013 -
Il Comune di Sorrento sta organizzando un servizio per il trasporto di bambini di età compresa tra i 18 mesi e i 3 anni, dalla propria abitazione fino all’asilo nido “G.Benzoni”. L’iniziativa, ....
05-12-2013 -
Per l’intero mese di dicembre, bambini, anziani e ragazzi diversamente abili potranno usufruire, in modo gratuito, di lezioni di nuoto presso la struttura sportiva Ulysse di Sorrento. L’iniziativa ....
11-10-2013 -
Pubblicate le nuove Tariffe anno 2016. Il Chiostro di San Francesco è una meravigliosa cornice per il giorno delle tue nozze:contorniato da archi incrociati di tufo e elementi di spoglio provenienti ....

In questa pagina

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Sorrento (NA) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it