Comune di Sorrento (NA)

TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI 2014 (TASI)

..
Multilingua
giovedì 23 marzo 2017
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Seguici tramite feed RSS
..
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
Notizie dal Comune
..
TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI 2014 (TASI)
01-10-2014

(rif. Delibera di Consiglio Comunale n. 53 del 05/08/2014)

Gentile Contribuente,
entro il 16 ottobre 2014 deve essere effettuato il pagamento della prima rata del Tributo sui Servizi Indivisibili (TASI), dovuto per l’anno di imposta 2014, così come introdotto dalla Legge n. 147 del 27.12.2013.
Il presupposto del Tributo è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo, sia di fabbricati, ivi compresa l’abitazione principale (così come definita ai fini dell’IMU), a qualsiasi uso adibiti, che di aree edificabili.
A tal fine, si precisa che:
 Per abitazione principale si intende l’immobile iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente;
 Per pertinenze dell’abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un’unità per ciascuna delle categorie indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all’unità ad uso abitativo.
Per i fabbricati: la rendita catastale dell’immobile, rivalutata del 5%, va moltiplicata per i seguenti coefficienti:
Per i fabbricati delle categorie catastali del gruppo A (con esclusione della categoria catastale A/10) e per le categorie catastali C/2, C/6 e C/7 160
Per i fabbricati del gruppo catastale B e per le categorie catastali C/3, C/4 e C/5 140
Per i fabbricati delle categorie catastali A/10 e D/5 80
Per i fabbricati della categoria catastale D (ad esclusione della categoria D/5) 65
Per i fabbricati della categoria catastale C/1 55

Alla base imponibile così determinata si applicano le aliquote previste dalla Delibera di C. C. n. 53 del
05/08/2014:
Per l’abitazione principale e le relative pertinenze (ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8, e A/9) 1,00 ‰
Per l’abitazione principale e le relative pertinenze classificate nelle categorie catastali A/1, A/8, e A/9 1,60 ‰
Per i fabbricati rurali ad uso strumentale dell’attività agricola (sia in categoria D/10 oppure classificati in altre categorie catastali con annotazione di ruralità) 1,00 ‰
Per tutti gli immobili appartenenti alla categoria catastale D 1,60 ‰
Per tutti gli altri immobili non compresi nei precedenti 1,30 ‰

SONO ESENTATI DAL PAGAMENTO DELLA TASI 2014:
 I terreni agricoli;
 Le abitazioni a disposizione (non locate, non concesse in uso gratuito e non utilizzate strumentalmente dal proprietario);
 Gli immobili di categoria C/2, C/6, C/7 considerati non pertinenziali dell’abitazione principale ai fini IMU.

L’imposta va versata interamente al Comune.

Il versamento del tributo dovrà essere eseguito tramite modello F24 presso qualsiasi Istituto Bancario e Postale, utilizzando i seguenti codici:

3958 TASI – tributo per i servizi indivisibili su abitazione principale e relative pertinenze
3959 TASI – tributo per i servizi indivisibili per fabbricati rurali ad uso strumentale
3960 TASI – tributo per i servizi indivisibili per le aree fabbricabili
3961 TASI – tributo per i servizi indivisibili per altri fabbricati
Il Codice Ente da utilizzare è I862.

Il versamento deve avvenire in autoliquidazione da parte del contribuente, in un’unica soluzione o in due rate le cui scadenze per il corrente anno sono:

- 1a rata: 16/10/2014 50% a titolo di acconto
- 2a rata: 16/12/2014 50% a saldo
- Unica soluzione: 16/10/2014 100%

Il tributo non è dovuto qualora sia inferiore ad € 12,00. Tale importo si intende riferito al tributo complessivamente dovuto per l’anno e non alle singole rate di acconto e di saldo.

RIPARTIZIONE DEL TRIBUTO DOVUTO:
Nel caso in cui l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull’immobile, quest’ultimo e l’occupante sono titolari di un’autonoma obbligazione tributaria così ripartita:

25 % A carico dell’OCCUPANTE/DETENTORE
75 % A carico del TIOLARE DI DIRITTO REALE

Nel caso in cui l’immobile oggetto del tributo si destinato a unità abitativa, e l’occupante/detentore sia diverso dal titolare del diritto reale, per entrambi dovrà essere utilizzata l’aliquota definita in capo al titolare del diritto reale. Conseguentemente, NON troverà applicazione l’aliquota per abitazione principale.

Per agevolare il calcolo dell’imposta è possibile utilizzare l’applicativo “calcolo TASI” http://www.riscotel.it/calcoloiuc2014/?comune=I862

Per ogni ulteriore informazione è possibile rivolgersi presso i seguenti Sportelli al Pubblico:
- Ufficio Tributi del Comune di Sorrento - Piazza S. Antonino n. 14 - tel. 081/5335232 – 238, il martedì e il giovedì dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 17.00
- Andreani Tributi Srl - Via S. M. della Pietà n. 24 – tel. 081/19143371, il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.30 e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00
 

 


Condividi questo contenuto

In questa pagina

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Sorrento (NA) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it